Home

 

 

Albenga illustrata: Settori “Classici”

 

Bausu / Fontana / Rocca Garda

 

18 Vie Imperdibili (a Dicembre 2011)

 

 

 

Albenga e il suo grande bosco; Albenga e la sua roccia, la più bella che io abbia mai visto, alla Fontana. Albenga e le sue vie: poche, ma qui per stare bene non serve poi molto.

 

Importante! Avviso sulla sicurezza.

 

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

Clicca sul nome della via per visualizzare le foto (© Marco Pukli)

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

 

Nome della via

 

Settore

Difficoltà

(opinione personale)

Sviluppo

Commento

Anno

1

CINDY / TOTA

LA FONTANA

6c+

33 metri

 

La mia via preferita (forse). Roccia stupefacente.

 

1994 / 2011

2

IL CASTIGO

LA FONTANA

6c

30 metri

 

Incredibile arrampicata su muro grigio compatto costellato di funghetti (intrusioni di selce). Un sogno.

La chiodatura inizia a risentire un po’ degli anni; meriterebbe una bella riattrezzatura.

Un capolavoro di Claudio Laureri.

 

1991

3

NEFERTITI

BAUSU CENTRALE

6c

25 metri

 

Via su muro scolpito di rara bellezza.

Un capolavoro del gruppo ALA Sanremo (Marco Pukli, Peo Vernassa, Franco Monti).

 

1994

4

18 NOVEMBRE 1996

BAUSU CENTRALE

7b

30 metri

 

Un grande muro che offre una varietà di passaggi entusiasmante.

Un capolavoro di Maurino Carena.

 

1992

5

KRAMER CONTRO KRAMER

BAUSU CENTRALE

L.1: 7a

30 metri

 

Un muro di roccia perfetta, a buchetti e gocce. Dalla sosta, è’ anche possibile proseguire concatenando i due tiri della via insieme, ottenendo uno spettacolare tiro di 50 metri (7a).

Un capolavoro di Fulvio Balbi.

 

1992

6

TAMAHAQ

LA FONTANA

7c

25 metri

 

La linea più bella al centro del muro compatto della Fontana. Arrampicata di dita molto continua.

 

1994

7

BELLA E DISPONIBILE

BAUSU CENTRALE

7c+

30 metri

 

Tre sezioni molto dure e un riposo (senza il quale il grado salirebbe a 8a). Roccia purissima, arrampicata di dita estremamente tecnica.

 

1995

8

TRA LE NUVOLE E IL SOLE

BAUSU CENTRALE

7a

30 metri

 

Entusiasmante arrampicata in crescendo su muro verticale a buchetti solcato da una fine fessura.

 

1992

9

BIBIBIS

LA FONTANA

7a

25 metri

 

Strapiombante nella prima parte, su prese buone e distanti, e tecnica in alto, nel grigio, per una via completa su roccia eccellente.

 

1998

10

ALADDIN

LA FONTANA

7a+

20 metri

(33 metri integrale)

 

Arrampicata atletica su roccia fantastica, sul filo di un vago pilastro. Molto bello anche proseguire dalla sosta (Aladdin Volante); la difficoltà non cambia, la parte superiore è facile (6a) ma su roccia straordinaria.

 

1994

11

LET’S PLAY

BAUSU CENTRALE

6b+

30 metri

 

Un muro di roccia perfetta con una piacevole fessura in Dȕlfer finale.

 

1992

12

SALTASASSI

BAUSU CENTRALE

6a+

25 metri

 

Uno degli itinerari più classici e conosciuti di Albenga. Via varia e divertente su roccia particolare.

 

1994

13

ASPETTANDO BETTY

BAUSU CENTRALE

7a

28 metri

 

Arrampicata molto varia, tecnica e atletica.

Una delle ultime vie nate al Bausu centrale, opera di Gerry Fornaro.

 

2009

14

IQBAL

ROCCA DELLA GARDA

7a

33 metri

 

Via pochissimo frequentata, come tutte le altre vie della Rocca della Garda. Splendida e solatia arrampicata su muro scolpito e ricco di intrusioni. Spiacevoli i primi metri, su roccia un po’ friabile.

 

1998

15

SUPERABUNDANTIA

LA FONTANA

7a

40 metri

 

Un viaggio che non finisce più alla scoperta della pietra più bella che si possa immaginare. Difficile all’inizio, poi man mano più divertente!

 

2011

16

DULFER IN FUNDO

LA FONTANA

7a

25 metri

 

Bel tiro dapprima tecnico e poi atletico lunga una fessura caratteristica.

 

1994

17

DONNA SABINA

ROCCA DELLA GARDA

6c

35 metri

 

Come Iqbal, scarsa frequentazione, ma linea indimenticabile. Primi metri su roccia non bella.

 

2000

18

KRESTINA

BAUSU CENTRALE

6c

25 metri

 

Arrampicata originale e divertente, sul filo di uno spigolo.

 

1994

Bancone di corallo coloniale fossile, del genere “Techosmilia”, nel calcare retico di Veravo (circa 210 milioni di anni).